Nuova Convenzione Aiscat – Migliori indennità rispetto al passato,la vera sfida sarà la puntualità nei pagamenti

APPENA TRE MESI FA, auto-962083_640

A FRONTE DELL’ENNESIMO GRAVE E INGIUSTIFICABILE RITARDO NEL PAGAMENTO DI QUANTO SPETTANTE AI POLIZIOTTI ITALIANI, LA SEGRETERIA NAZIONALE DE “LO SCUDO” INOLTRO’ LA SUA PROTESTA E LO FECE NEL MODO CHE MAGGIORMENTE “VA A SEGNO”, CIOE’ INFORMANDONE L’OPINIONE PUBBLICA E IL MONDO POLITICO COL COMUNICATO CHE SOTTO RIPORTIAMO E CHE TROVERETE SIA NEL SITO NAZIONALE SIA NEL PROFILO FACEBOOK DE “LO SCUDO”. EBBENE, FA PIACERE REGISTRARE CHE, DOPO ANNI DI ATTESA E DI FRUSTRANTI RINVII, IN QUESTE ORE LA QUESTIONE E’ STATA FINALMENTE AFFRONTATA E RISOLTA. MERITO NOSTRO? SAREMO PRESUNTUOSI A DIRLO, CERTO E’ CHE NELLA RIUNIONE ALLA QUALE FA RIFERIMENTO IL COMUNICATO ALLEGATO, LA NOSTRA SIGLA ERA ADEGUATAMENTE RAPPRESENTATA DALLA FEDERAZIONE UIL POLIZIA, CHE IN QUESTI INCONTRI SI DISTINGUE POSITIVAMENTE. PARLANO I FATTI. SALUTI. LA SEGRETERIA NAZIONALE

Comunicato congiunto del 23 settembre 2016 23-09-2016-aiscat-comunicato-congiunto

Convenzione Aiscat/Mininterno convenzione-mininterno-aiscat

Luglio 2016 – INDENNITA’ AI POLIZIOTTI: IL MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE A CHE TITOLO LE TRATTIENE PER ANNI? In questi giorni il Dipartimento della P.S. ha cortesemente informato i sindacati che le indennità per alcuni poliziotti delle specialità sono o saranno a breve in pagamento. “Bene”, direte voi cittadini, ignari della questione … “Per niente”, replichiamo noi e vi spieghiamo perché. Dovete sapere che per alcune attività istituzionali, il personale della Polizia di Stato riceve delle indennità (pochi Euro, per intenderci …) da Enti e Società che, di quelle attività, in parte beneficiano. Sono le società proprietarie o gestrici delle Autostrade Italiane, delle Poste e delle Ferrovie, che puntualmente pagano mensilmente queste indennità … “Puntualmente – direte voi – allora tutto bene?” … “No” – diciamo noi – perché, inspiegabilmente, queste cifre (nel totale parliamo di svariati milioni di Euro) non vanno, come sarebbe logico e giusto, ai poliziotti che le hanno guadagnate, e neanche al Dipartimento della Pubblica Sicurezza ma, guardate un poco, al MEF, quel (super)Ministero dell’Economia e delle Finanze, che se le trattiene. “Perché” chiederete voi? “Aha … non si sa …” rispondiamo noi ! “E quanto tempo? Un mese? Due mesi? Tre mesi?”, direte voi. “Anche più di un anno”, diciamo noi! Vi basti pensare che molti poliziotti ad oggi hanno ricevuto solo le somme che gli spettavano per l’anno 2014 e solo una parte ha ricevuto quelli del 2015 e non completamente. Siamo – però a Luglio del 2016 … E così i poliziotti continuano a effettuare, ogni santo giorno, quei servizi meritevoli di indennità, che Enti e Società pagano puntualmente ma che puntualmente il MEF trattiene, non si sa a che titolo, elargendoli col contagocce mesi e anni dopo, ovviamente senza interessi, perché si sa, se uno paga in ritardo di un giorno qualsiasi debito con lo Stato, questo applica la mora, ma a pagare gli interessi di mesi e mesi ai poliziotti per i loro soldi, neanche a pensarci ! Qualcuno dirà, a questa nostra protesta, che “così è stato e così sempre sarà, inutile arrabbiarsi …”. Sarà – forse – come dicono, ma noi de “Lo Scudo” zitti non ci stiamo, almeno fino a quando qualcuno non deciderà che è tempo di zittirci perché tocchiamo interessi … intoccabili. Chissà, forse a qualche parlamentare, tra i tanti impegni, potrebbe venir voglia di occuparsi di questi lavoratori in uniforme. In ogni caso, voi adesso sapete. Alla prossima “puntata” !

Il Segretario Generale Nazionale

Pietro Taccogna